Adsense Youtube Come Funziona

La maggior parte dei browser Internet considera YouTube (GOOG) come un luogo per perdere tempo, guardare clip stupide o l’ultimo video musicale. Per gli altri, è un posto dove caricare e condividere video da concerti, un evento degno di nota o persino eventi di famiglia con gli amici online. Un gruppo più piccolo considera YouTube come una parte centrale della propria strategia di reddito online.

Adsense Youtube Come Funziona

Guadagnare con YouTube è facile, ma fare grandi soldi con la piattaforma può essere una sfida. Ecco come funzionano le entrate pubblicitarie di YouTube e come iniziare a fare soldi attraverso la piattaforma.

Adsense Youtube Come funziona

Una volta collegato il tuo account AdSense al tuo account YouTube, riceverai credito per le entrate mensili di ciascun video. Una volta accumulati € 70 in guadagni, Google emetterà un pagamento sul tuo conto bancario. Puoi scegliere di essere pagato tramite deposito diretto (non disponibile in tutti i paesi) o tramite assegno: il deposito diretto è il metodo più rapido e non comporta costi. Devi pagare l’imposta sul reddito sui tuoi guadagni

Abilita AdSense per YouTube sul tuo account

I primi due passaggi per guadagnare entrate online con YouTube sono aprire un account e attivare la monetizzazione dell’account. L’abilitazione della monetizzazione richiede l’accettazione delle linee guida pubblicitarie di YouTube e la connessione a un account AdSense per il pagamento. L’abilitazione degli annunci sui tuoi video di YouTube richiede l’accettazione della quota di compartecipazione alle entrate degli annunci di Google per YouTube. C’è una divisione 45/55 per tutti i creatori di contenuti, quindi Google mantiene il 45 percento di tutta la pubblicità di YouTube sui tuoi video e ottieni il restante 55 percento.

Carica un video e promuovi

Per guadagnare entrate su un video, devi prima pubblicare video sul tuo account YouTube. Puoi creare e modificare i tuoi video in anticipo utilizzando un programma di modifica come Adobe (ADBE) Premier o Apple (AAPL) iMovie oppure puoi caricare un video non elaborato dal tuo telefono o computer e utilizzare l’editor video di YouTube. Una volta che il tuo video è online, hai bisogno che le persone lo guardino. Promuovi i tuoi contenuti sui social network, su familiari e amici, su blog, Tumblr (YHOO) e qualsiasi altra presa digitale possibile. Più visualizzazioni significa più soldi in tasca.

Nel 2013, il costo medio per mille (CPM) per YouTube è stato di € 7,60. CPM (costo per mille) è un termine del settore che rappresenta le entrate per mille visualizzazioni. Nel 2013, il reddito medio per ciascun creatore di contenuti di YouTube è stato di € 7,60 per ogni mille visualizzazioni. Un video con 500 visualizzazioni avrebbe guadagnato circa € 3,80. Un video come Gangnam Style con un miliardo di visualizzazioni guadagnerebbe € 7,8 milioni. Alcuni video guadagnano una percentuale superiore o inferiore alla media a seconda del contenuto del video. I video contenenti musica protetta da copyright non generano entrate per il creatore del video e alcuni argomenti potrebbero non attrarre gli inserzionisti. Altri sono fortemente attratti dagli inserzionisti e aumentano il CPM.

Se hai problemi a ottenere visualizzazioni, prova ad essere creativo su dove condividi i tuoi video. Il targeting di un pubblico interessato al tuo tipo di contenuti funziona meglio del tentativo di attrarre un pubblico generale, quindi potresti trovare risultati migliori da un gruppo di Facebook (FB), sotto-Reddit o forum sull’argomento specifico. Assicurati anche di configurare le impostazioni dei singoli canali in modo che se un video diventa popolare, i visitatori possono facilmente trovare i video correlati che hai creato.

La linea di fondo per guadagnare con YouTube

Individui e aziende guadagnano milioni di dollari attraverso la pubblicità su YouTube, ma sussistono rischi nell’utilizzo di una piattaforma controllata da un’altra società. Non solo esiste la possibilità che un cambiamento negli algoritmi di ricerca di Google possa generare o interrompere il traffico video, ma Google ottiene anche una forte riduzione del 45 percento delle entrate derivanti dalla pubblicità video. Tuttavia, YouTube è una piattaforma enorme ed è il secondo motore di ricerca più grande del mondo dopo Google, che include video di YouTube nei risultati di ricerca. Se i vantaggi di raggiungere il vasto pubblico di YouTube e di avere Google a gestire le parti più laboriose della costruzione di una rete pubblicitaria superano i costi e i rischi, questa piattaforma è un’ottima risorsa per trasformare i video in denaro.

Leggi anche – Come fare domanda per Adsense su Blogspot

Lascia un commento