Bluehost vs. GoDaddy – Confronto 2020

Concorderai sul fatto che avere un sito Web di successo implica molto di più che creare un sito Web di grande effetto con tonnellate di funzionalità. Una delle maggiori sfide è mantenere il sito dopo averlo ospitato su una piattaforma di web hosting affidabile.

Bluehost vs GoDaddy

Persone diverse attribuiscono importanza a criteri diversi nella scelta dell’host web ideale per il proprio sito o blog. Cercherai sicuramente una società di hosting affidabile che abbia una buona esperienza pertinente per semplificare il tuo compito, indipendentemente dal fatto che tu abbia ospitato o meno un sito Web prima.
Sei tenuto a fidarti del tuo host web se è popolare e hai letto buone recensioni dei clienti sui suoi servizi. Due di questi fornitori di servizi di hosting di siti Web di fiducia con milioni di fiducia sono Bluehost e GoDaddy.
Confrontiamo i servizi di hosting offerti da Bluehost e GoDaddy per aiutarti a scegliere quello che soddisfa meglio le tue esigenze di hosting.
Quindi ecco uno studio comparativo dettagliato sulle varie funzionalità di Bluehost e GoDaddy, insieme ai piani di hosting e ai piani tariffari offerti da loro.

Nel complesso, Bluehost è di gran lunga la scelta migliore per l’host web

Bluehost è un host web molto migliore di Godaddy e offre un set molto migliore di strumenti e prestazioni, soprattutto se si guardano i loro pacchetti di hosting web condivisi e le opzioni di hosting WordPress. Offrono anche un eccezionale hosting gestito da WordPress se hai bisogno di un livello superiore di prestazioni per il tuo sito Web WordPress. Sono molto apprezzati nelle nostre recensioni di web hosting e sono stati ufficialmente raccomandati da WordPress come host web WordPress preferito.

Di seguito troverai la nostra analisi comparativa completa.

Confronto delle funzionalità di hosting tra BlueHost e GoDaddy

Qui confrontiamo le importanti funzionalità di hosting di Bluehost e GoDaddy una per una.

Uptime e velocità – BlueHost VINCE

Bluehost non rivendica alcuna garanzia di uptime particolare, ma offre una percentuale di uptime significativamente elevata di quasi il 99,9%, mentre GoDaddy afferma di offrire una garanzia di uptime di circa il 99,9%.
A nessuno piace che i loro siti o blog restino inattivi per molto tempo e le prestazioni di uptime effettive hanno un forte impatto sulla soddisfazione del tuo host web. La percentuale effettiva di uptime di GoDaddy è inferiore a Bluehost e quindi dovresti preferire Bluehost per il suo uptime molto elevato.
Il tempo minimo di risposta del server o la velocità di caricamento della pagina è quasi uguale per entrambi. Tuttavia, il tempo massimo di risposta del server Bluehost per qualsiasi sito è notevolmente inferiore a quello di GoDaddy.
Inoltre, le recensioni dei clienti di GoDaddy includono numerosi reclami relativi a interruzioni o tempi di inattività. Pertanto, è chiaro che i siti Web ospitati da GoDaddy potrebbero non essere in grado di gestire un traffico significativamente elevato con un ottimo tempo di risposta del server. Bluehost è una scommessa migliore in termini di questa funzione.

Facile da usare – Bluehost Vince

Bluehost vince di nuovo in questo contest. Dall’iscrizione all’installazione di WordPress tramite il pannello di controllo di Bluehost con un solo clic, Bluehost non è solo facile da usare, ma è l’ideale per i nuovi blogger e proprietari di siti Web che possono iniziare a lavorare con la loro presenza online.

Performance – Disegna

I data center di GoDaddy e Bluehost sono abbastanza robusti e i loro server sono piuttosto potenti. Bluehost funziona su power center AMD e utilizza la tecnologia di segregazione della CPU che gli consente di controllare in modo intelligente la CPU e proteggere il tuo sito Web da virus e attacchi di spam.
I server di GoDaddy funzionano con processori Intel Core i7 e puoi scegliere tra SO Windows o Linux quando ti iscrivi ai loro servizi. In termini di prestazioni, entrambi gli host web sembrano essere abbastanza simili.

Assistenza clienti – Vince BlueHost

Che tu sia un webmaster esperto o un principiante, avrai bisogno di un supporto tecnico tempestivo dal team di host web per eventuali problemi in tempo reale che non possono aspettare. Con Bluehost, puoi contare completamente sul loro team di assistenza clienti per fornire una risposta e un supporto tempestivi.

Tuttavia, il team di supporto di GoDaddy è stato trovato mancante da diversi clienti, poiché tendono a tenere i clienti in attesa per molto tempo prima di rispondere. In caso di emergenza, sarà sempre preferita l’assistenza clienti Bluehost.

Entrambi offrono numerose opzioni per contattare il proprio team di assistenza clienti 24 ore su 24. È possibile utilizzare la chat dal vivo, e-mail, sistema di biglietteria o numero di telefono gratuito per il supporto telefonico. Sia Bluehost che Godaddy hanno eccellenti sezioni della Knowledge Base sui loro siti Web per ulteriore supporto.

Pannello di controllo – Disegna

Entrambi i provider di hosting offrono lo standard industriale cPanel come pannello di controllo per l’hosting. GoDaddy offre anche un’opzione aggiuntiva sotto forma del pannello Parallels Plesk, poiché supporta persino l’hosting Windows.

Puoi installare diverse applicazioni richieste per il tuo sito con un solo clic su entrambe le piattaforme di hosting. Bluehost consente di gestire facilmente più siti con accesso a database MySQL illimitati, mentre GoDaddy offre accesso a database MySQL limitati con i suoi piani di hosting condivisi.

Bluehost offre anche backup automatici dal suo cPanel, mentre GoDaddy non offre lo stesso. Tuttavia, entrambi consentono di eseguire backup manuali senza costi aggiuntivi. In termini di interfaccia utente, facilità d’uso e flessibilità offerte dal pannello di controllo, entrambi gli host web sono abbastanza simili.

Larghezza di banda illimitata – Disegna

Sia Bluehost che GoDaddy affermano che i loro piani di hosting offrono larghezza di banda illimitata. Sembra fantastico, vero? Bene sì e no. Illimitato non significa davvero che ottieni una scorta infinita di larghezza di banda. Se il tuo sito web attira centinaia di migliaia di hit al mese, Bluehost e Godaddy non ti lasceranno semplicemente continuare con i loro piani più economici. Senza dubbio ti contatteranno e ti suggeriranno di passare a un account aggiornato dove ci sono molte più risorse in grado di gestire il tuo traffico web senza problemi.

La stragrande maggioranza dei proprietari di siti Web non sperimenterà mai i limiti della “larghezza di banda illimitata” solo perché non ottengono abbastanza traffico sui loro siti Web da costituire un problema.

Garanzia di rimborso: Vince GoDaddy

Bluehost offre un periodo di garanzia di rimborso di 30 giorni per tutti i loro piani di hosting con una politica di rimborso proporzionale, prima della quale puoi decidere di passare a qualsiasi altro host web se non sei soddisfatto. Si noti che questa garanzia di rimborso si applica solo al denaro speso per i piani di hosting e non ad altri componenti aggiuntivi che è possibile acquistare al momento dell’acquisto, come nomi di dominio o altri servizi offerti da Bluehost.
Puoi provare uno qualsiasi dei piani di hosting GoDaddy (solo annuale) per un periodo di 45 giorni prima di rinunciare. Questo periodo di garanzia di rimborso considerevolmente elevato offerto da GoDaddy indica la loro fiducia nei propri servizi.
Così,GoDaddy è il chiaro vincitore qui. Tuttavia, potrebbe non importare molto alla fine, poiché anche un periodo di 30 giorni è abbastanza lungo da giudicare il tipo di servizi di hosting offerti.

Piani di hosting e confronto dei prezzi

Caratteristiche del piano di hosting

Ottieni un nome di dominio gratuito con piani di hosting offerti da entrambi gli host web.

Bluehost offre solo l’hosting Linux, mentre GoDaddy fornisce piani per l’hosting Linux e Windows. Confronteremo solo i piani di hosting Linux di GoDaddy con quelli di Bluehost, poiché GoDaddy è chiaramente il vincitore indiscusso in termini di hosting Windows.

In seguito forniremo uno sguardo dettagliato alle caratteristiche dei diversi piani.

Prezzi e tipo di abbonamento

Il prezzo più economico per qualsiasi piano di hosting Bluehost è € 3,56 p / m + nome di dominio gratuito per il piano di hosting condiviso Starter con un abbonamento di tre anni). Il prezzo più basso per un piano di hosting GoDaddy è di € 3,99 al mese (per il piano GoDaddy Economy con un abbonamento di tre o due anni).
Per quanto riguarda gli altri piani di hosting, in particolare quelli premium, Bluehost è più costoso di GoDaddy.
Tuttavia, Bluehost offre anche funzionalità più complete, come account e-mail illimitati, database MySQL illimitati, annunci gratuiti e spazio di archiviazione superiore rispetto a GoDaddy.
Con Bluehost, non hai la flessibilità di abbonarti a nessuno dei loro piani di hosting condiviso per un breve periodo. Puoi utilizzare solo le opzioni di abbonamento di un anno, due o tre anni. GoDaddy ti consente di abbonarti ai loro piani di hosting condiviso per termini più brevi, come per tre mesi o anche un mese (ad eccezione del piano GoDaddy Economy).

Per altri hosting VPS e piani di hosting dedicati, hai una flessibilità simile offerta da entrambi in termini di abbonamenti.

Verdetto – BlueHost VINCE TUTTO!

Bluehost è l’host web più affidabile e dalle prestazioni più elevate, anche se GoDaddy offre una vasta gamma di prodotti diversi dai servizi di hosting. Tuttavia, se stai cercando un hosting Windows, puoi scegliere GoDaddy. Godaddy ha anche un costruttore di siti Web gratuito, simile a piattaforme come Weebly e Wix, il che è ottimo per coloro che vogliono creare un sito semplice in modo rapido e senza la necessità di uno sviluppatore web.

Inoltre, se il tuo sito Web è relativamente nuovo e non desideri spendere così tanto inizialmente, puoi scegliere i piani di hosting condiviso di GoDaddy. Tuttavia, all’aumentare del traffico, sono necessari maggiore affidabilità e tempo di attività. In tali casi, Bluehost sarà quello giusto per te.

Confronto storico di Bluehost Vs GoDaddy

Bluehost (fondata nel 1996) e GoDaddy (fondata nel 1997) hanno quasi esattamente la stessa esperienza.

Bluehost è di proprietà dell’Endurance International Group (EIG) e si concentra principalmente sui servizi di web hosting. GoDaddy offre altri servizi oltre all’hosting web, come registrazioni di domini e certificati SSL.

GoDaddy è diventato anche il più grande registrar accreditato ICANN nel 2014, con oltre 59 miliardi di nomi di dominio sotto la propria gestione. È anche un fornitore online per diverse piccole imprese.

GoDaddy è sempre stato noto per la sua pubblicità aggressiva, ad esempio le pubblicità del Super Bowl. Ciò ha reso l’azienda molto popolare nel mondo generale, mentre Bluehost è famoso solo nel mondo dell’hosting web. Ma ciò non significa che GoDaddy sia un host web migliore di Bluehost.

Articoli Correlati :

Lascia un commento