Come abilitare DNS su HTTPS in Google Chrome

Google Chrome supporta DNS over HTTPS (DoH) per una maggiore privacy e sicurezza. È ancora disabilitato per impostazione predefinita a partire da Google Chrome 80, ma puoi abilitarlo utilizzando un flag nascosto.
Tieni presente che Chrome non utilizzerà effettivamente DoH a meno che tu non sia configurato per utilizzare un server DNS che supporti DNS su HTTPS. Potrebbe essere necessario modificare il server DNS per sfruttarlo. Il DNS pubblico di Google, Cloudflare e persino il DNS di Comcast lo supportano tutti.

Come abilitare DNS su HTTPS in Chrome

Per abilitare DoH in Chrome, inizia digitando o incollando “chrome: // flags / # dns-over-https” nella barra degli indirizzi e premi Invio.
Apri il menu a discesa a destra di “Ricerche DNS sicure” e seleziona “Abilitato”.
Fai clic sul pulsante “Riavvia” nella parte inferiore di questa pagina per riavviare Chrome e attivare queste modifiche.

Come abilitare DNS su HTTPS in Google Chrome

Passa a un server DNS compatibile con DoH

DNS over HTTPS funzionerà solo se il tuo server DNS configurato ha il supporto DoH. Potrebbe essere necessario modificare il server DNS per sfruttare DoH.

Ti consigliamo di utilizzare il DNS pubblico di Google o Cloudflare di Google, che è il server DNS predefinito quando DoH è abilitato per Firefox. Google ha un elenco di provider DNS con cui Chrome può utilizzare DoH, inclusi Cleanbrowsing, Comcast, DNS.SB, OpenDNS e Quad9.

Puoi verificare se DNS su HTTPS funziona in Chrome visitando il Controllo sicurezza esperienza di navigazione di Cloudflare. Eseguire il test facendo clic sul pulsante e vedere se “Secure DNS” è abilitato o meno.

Fortunatamente, DNS su HTTPS sta diventando standard di default presto. Google prevede di abilitare DoH per impostazione predefinita in Chrome 81, previsto per metà marzo. Tuttavia, dovrai comunque utilizzare un server DNS compatibile con DoH per sfruttarlo.

Lascia un commento